Giro d’Italia, a Fucecchio vince Ackermann allo sprint

Una folla immensa ha salutato nel pomeriggio di oggi l’arrivo della tappa del giro d’Italia, la seconda dell’edizione 2019, che da Bologna ha portato a Fucecchio.
Alla fine di una gara intensa ha vinto il corridore tedesco Pascal Ackermann (Bora – Hansgrohe). Al secondo e terzo posto si sono classificati rispettivamente Elia Viviani (Deceuninck – Quick-Step) e Caleb Ewan (Lotto Soudal). Primoz Roglic (Team Jumbo – Visma) conserva la maglia rosa di leader della classifica generale.

“Sono veramente felice – ha dichiarato il vincitore dopo l’arrivo – Era la prima occasione per vincere una tappa e ci siamo riusciti. Vincere almeno una frazione era il mio obiettivo. Ho scelto il momento giusto per lanciare lo sprint partendo ai 250 metri dal traguardo. Vincere la prima tappa del mio primo grande giro è fantastico”. Soddisfatta anche la maglia rosa Primoz Roglic: “Non è stata una giornata facile perché faceva freddo sin dalla partenza, inoltre siamo andati forte tutto il tempo. Domani sarà un altro giorno in maglia rosa. La squadra ha lavorato duramente per questo. È un piacere conservare la maglia”.
Grande la visibilità per Fucecchio anche a livello nazionale. Dalla mattina, infatti, le telecamere della Rai, tv ufficiale del Giro d’Italia, hanno realizzato servizi e approfondimenti sul paese e le immagini di Fucecchio e delle sue bellezze sono state diffuse in tutto il mondo dal circuito internazionale.

Foto Fb ufficiale Giro d’Italia

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.