A scuola di Pc e smartphone, con i ragazzi delle Medie

I ragazzi della scuola media hanno molto da imparare. Ma a Castelfranco di Sotto possono anche insegnare. Gli studenti della scuola secondaria di primo grado hanno infatti affiancato come tutor gli adulti inesperti del mondo informatico, aiutandoli a sfruttare al meglio le opportunità dell’uso di pc e supporti mobili (tablet e smartphone) coordinati da Simone Pagni e Carla Sabatini. 

Le lezioni di Smart Family Pc e Smart Family Tablet e Smartphone erano rivolte principalmente agli adulti e a chi è in difficoltà con l’uso di questa tecnologia. I corsi si sono svolti all’istituto comprensivo di Castelfranco e si sono conclusi con successo. Organizzati dalla Fondazione Toscana Sostenibile di San Miniato e Nkey insieme al Comune di Castelfranco di Sotto, sono stati “Un’esperienza particolare, del tutto innovativa, che ha avuto ottimi risultati anche da un punto di vista sociale: un incontro di generazioni diverse”.
Nella biblioteca comunale di Castelfranco di Sotto, ai giovani insegnati sono stati consegnati degli attestati come It supporter. I loro corsisti hanno ricevuto invece l’attestato di partecipazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.