Addio Gabriele, il ricordo dei colleghi vigili del fuoco

A fine 2016 era diventato vigili del fuoco permanente. Una gioia dopo i lunghi anni da discontinuo, con destinazione fuori Toscana. 

Nella sua regione era riuscito a tornare quando, a ottobre scorso, ha scoperto la malattia. Gabriele Bacci era di Casciavola, ma abitava a Orentano. Aveva 46 anni e un bimbo di 4, a lungo vigili del fuoco discontinuo nel comando di Pisa, contro quella malattia ha combattuto ma non è riuscito a vincere. “Una persona umile – lo ricordano i colleghi di Pisa -, altruista, sulla quale si poteva sempre contare. Ti porteremo sempre nei nostri cuori. Grazie per tutto ciò che hai fatto per questa divisa: la tua devozione, la tua disponibilità il tuo amore profondo per il Corpo Nazionale”. Il funerali sarà celebrato giovedì alle 10 nella chiesa di Casciavola.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.