Palio di Fucecchio, la pioggia cancella la sfilata

Niente sfilata al Palio di Fucecchio. La pioggia che ha iniziato a cadere dalla notte, ha convinto il Comitato Palio e le contrade ad annullare il tradizionale corteggio storico per le vie della cittadina, in programma dalle 9 di stamani (domenica 19 maggio) dal parcheggio di piazza Aldo Moro.

Impossibile, anche in caso di momentanea tregua del maltempo, pensare di schierare i circa 1200 figuranti impegnati anche quest’anno nella sfilata, con il rischio di dover interrompere tutto a metà del percorso ma soprattutto con il rischio di rovinare i preziosi ed eleborati costumi. Da qui la decisione, presa già nella tarda serata di ieri e comunicata nella notte ai contradaioli che all’alba di stamani avrebbero dovuto presentarsi nella rispettiva contrada.
Il 39esimo Palio si svolgerà quindi senza l’appuntamento forse più caratteristico di tutta la manifestazione, capace di richiamare nella cittadina anche tanti non fucecchiesi. Un appuntamento che non sarà più possibile recuperare, nonostante in passato (in un caso analogo) si ipotizzò di recuperare la sfilata in una domenica successiva. Un’ipotesi poi abbondonata, non senza qualche strascico polemico.
L’appuntamento si sposta quindi al pomeriggio, in Buca, dove a prescindere dal maltempo si correranno le batterie e la finale. Intorno alle 15 è prevista l’estrazione delle 2 batterie eliminatorie che quest’anno vedranno al canape solo 5 cavalli (e non 6) per la squalifica di Cappiano e Porta Bernarda. Di conseguenza, solo una contrada sarà eliminata in ciascuna delle due batterie, andando così a comporre il gruppo di 8 finaliste che si contenderanno il Palio 2019 e il Cencio dedicato a Leonardo da Vinci e firmato dal senese Tommaso Andreini. Ieri mattina, al palazzetto dello sport, le contrade avevano ufficializzato le rispettive monte (leggi qui per conoscere gli accoppiamenti). 

Giacomo Pelfer

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.