Il giorno della cicogna, domenica al Padule di Fucecchio

In principio fu Fucecchio. Poi, in altri tre siti del Padule di Fucecchio, hanno iniziato a nidificare le cicogne. Che, così, si sono meritate un giorno tutto dedicato a loro. Il giorno della cicogna sarà domenica 26 maggio a Quarrata, organizzato dal Centro Rdp Padule di Fucecchio e altri enti e associazioni del territorio.

Dopo secoli di assenza, la cicogna bianca è tornata a nidificare in Toscana, grazie all’adozione di misure di protezione degli ambienti naturali e a progetti di reintroduzione realizzati da associazioni e centri specializzati.
Oltre alla coppia di Fucecchio, la prima ad insediarsi nella nostra regione già dal 2005, oggi nascono pulcini di cicogna anche in altri tre nidi situati ai margini della grande area umida, nel comune di Monsummano Terme e in altri sette nidi in tutta la Toscana.
Per festeggiare il ritorno di questi splendidi uccelli, offrendo a tutti gli interessati la possibilità di osservare dal vivo i nidi con gli adulti e i pulcini, anche quest’anno a Quarrata, a Fucecchio e a Monsummano Terme è in programma la manifestazione “Il giorno della cicogna”. Il primo evento a Quarrata, domenica 26 maggio dalle 16 alle 19. Il ritrovo è nell’aia della Casa di Zela (Area naturale protetta La Querciola). La partecipazione all’evento è libera; per motivi organizzativi è gradita la prenotazione (0573/84540, email fucecchio@zoneumidetoscane.it) o l’Associazione Amici della Querciola (tel. 338/8815362 – 334/6610341 – 333/9633579).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.