Festa della Repubblica, una medaglia in ricordo di Rossi

A ritirare la medaglia sarà la nipote Rosanna. Giuseppe Rossi è tra quanti riceveranno un riconoscimento dalla Repubblica. In occasione del 2 giugno, la cerimonia per la Festa della Repubblica italiana a 73 anni dalla Fondazione, sarà in piazza Vittorio Emanuele a Pisa.

Nella cerimonia saranno anche consegnate due medaglie d’onore alla memoria di cittadini deportati e internati nei lager nazisti, compreso Rossi, che a Fallingbolster è stato internato nel 1943 e ci è morto l’anno dopo. Medaglia alla memoria anche ad Aldo Amleto Luperi, internato a Moosburg Stalag tra il 1944 e il ’45. Un modo per ricordare quanto sangue è costata questa Repubblica e anche per non dimenticare il coraggio che serve per mantenerla. Dopo il picchetto interforze, l’alzabandiera e la lettura del messaggio del presidente della Repubblica da parte del prefetto Giuseppe Castaldo, saranno poi consegnate le onorificenze dell’ordine Al merito della Repubblica Italiana a otto cittadini, residenti in provincia, distintisi in modo significativo per il loro impegno professionale e sociale. Riceveranno il riconoscimento Marta Mosca, Rodolfo Capanna, Giancarlo Franzese, Claudio Gelli, benedetto Allotta, Paolo Impagnatiello, Vincenzo Pennetti, Ellena Pioli.
Saranno inoltre premiate le classi delle scuole secondarie di II grado della provincia di Pisa distintesi nella partecipazione al progetto “Dalle leggi raziali all’art. 3 della costituzione” per l’anno scolastico 2018-2019.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.