Sentieri senza nome, allievi in scena a Santa Croce sull’Arno foto

Più informazioni su

L’ingresso è gratuito ma solo fino a esaurimento posti. La storia è ispirata a I sentieri dei nidi di ragno, di Italo Calvino, anche se ci sono persino testi originali composti dagli allievi. Gli allievi sono quelli del laboratorio di teatro e di espressione scenica Achab per adulti. In scena, al teatro Verdi di Santa Croce sull’Arno, saliranno giovedì 13 giugno alle 21,30 con Sentieri senza nome, il saggio spettacolo degli allievi del corso di teatro condotto da Diletta Landi.

“Ci sono occhi – raccontano presentando lo spettacolo – che non dovrebbero vedere cosa accade. E invece i bambini vedono la guerra e sono costretti a viverla e a vivere nell’odio dei grandi,che sembra sappiano insegnare solo quello. Ci sono donne che sono costrette a ripiegare nell’ombra la conquistata emancipazione, i diritti ottenuti lottando. Ci sono uomini che non si schierano. Che non hanno solo due colori nella tavolozza e che scalpitano, rinchiusi dentro un’etichetta. Ci sono storie che ci ricordano chi siamo stati, chi siamo e chi saremmo potuti essere, nascendo in un luogo o un tempo diversi. Storie che sembrano una promessa. Anche queste storie, questi sentieri tracciati da persone rimaste spesso senza un nome da ricordare, assieme alla Storia grande, hanno bisogno di essere riportate alla luce, poiché sono un patrimonio comune di conoscenza e di memoria, strumenti indispensabili a tutti noi per continuare ad orientarci nell’oggi, rielaborando le storie di uno Ieri appena trascorso. Chi sarà a raccontare? Sarà chi rimane”.
Gli attori in scena saranno: Angela Poli, Antonella Strozzalupi, Beatrice Bonsignori, David Cinelli, Emanuela Rodolao, Fatima Dija, Laura Banti, Vania Pierini.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.