Protesi alla spalla, primo intervento in equipe al San Pietro Igneo foto

L’intervento è riuscito senza alcuna complicanza post operatoria e la paziente sarà dimessa nei prossimi giorni. Inizia bene, il lavoro di equipe dell’ortopedia protesica dell’ospedale di Fucecchio diretta da Roberto Virgili insieme a Nistri in sinergia con Domiziano Coppacchioli, Ugo Trovato e Alessandro Gentile dell’Ortopedia di Empoli. Nei giorni scorsi, infatti, è stato fatto il primo intervento di protesi di spalla con grave artrosi in una paziente di 86 anni nell’ortopedia protesica dell’Ospedale San Pietro Igneo di Fucecchio.

“Esprimo la mia soddisfazione per questo intervento realizzato dall’equipe del San Pietro Igneo – dice il sindaco Alessio Spinelli -. Il nostro ospedale si conferma ancora una volta un centro di eccellenza per quanto riguarda l’ortopedia protesica, anche in termini di innovazione. E’ questa la direzione intrapresa fin dall’inizio ed è quella che dobbiamo mantenere assolutamente”.
“La collaborazione dei medici ortopedici – spiega Stefano Michelagnoli, direttore dipartimento specialistiche chirurgiche – provenienti da diverse unità operative dell’azienda che si raggruppano secondo competenze specifiche professionali sta iniziando a dare importanti frutti. L’inserimento dell’ospedale di Fucecchio in questo circuito professionale della Usl centro appare nodale e destinato a un notevole sviluppo nei prossimi anni qualificando l’ospedale come vero centro di eccellenza ortopedica”. La fase organizzativa è stata diretta da Sonia Bianchi, responsabile sale operatorie azienda Usl Toscana Centro e da Letizia Pontanari, coordinatore infermieristico delle sale operatorie di Fucecchio, con la supervisione di Virgili e di Giovanni Benelli, direttore dell’Area ortopedia e traumatologia.
Questo primo intervento di protesi di spalla eseguito all’Ospedale San Pietro Igneo rientra nell’ambito del progetto Cast Centro (Chirurgia Arto Superiore Toscana Centro), nato all’interno del Dipartimento specialistiche chirurgiche e dell’Area ortopedia e traumatologia dell’Azienda Usl, per trattare tutte le patologie della spalla e del gomito. Questo nuovo polo chirurgico, diretto da Simone Nicoletti, ha l’obiettivo di raggruppare gli interventi per specialità e produrre migliori risultati per i pazienti, oltre a creare sinergie tra i professionisti altamente specializzati nella chirurgia dell’arto superiore che operano nei diversi presidi ospedalieri.
E’ in programma l’apertura di un ambulatorio dedicato all’interno dell’Ospedale di Fucecchio per pazienti che soffrono di questo tipo di patologie.

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.