“I responsabili siano individuati e sanzionati”, CambiaMenti con Matilde

“Esprimiamo solidarietà a Matilde e chiediamo che le scritte siano definitivamente cancellate e che i responsabili siano individuati e sanzionati. Solidarietà che speriamo sia riservata a tutte le persone colpite da gesti o scritte che hanno poco a che vedere con la democrazia”. A dirlo è Federico Faraoni, presidente del Comitato CambiaMenti, commentando le offese alla maturanda eletta con la Lega (Offese su muri scuola, sindaco Giglioli chiama Matilde).

“E’ ovvio – per Faraoni – che qualunque studente e qualunque studentessa ha il diritto di sostenere in piena serenità gli esami di maturità. Nella scuola che ha frequentato. Qualunque cosa si pensi di Salvini e della Lega, le scritte che sono comparse al liceo Marconi contro la studentessa Matilde Barberi, consigliera comunale a Montaione, sono un gesto violento, sintomo di un imbarbarimento del clima e di una pericolosa degenerazione dello scontro politico democratico. Sulle responsabilità di questo imbarbarimento si possono avere le idee più diverse, ma in ogni caso è prioritario non fomentare divisioni, ma lavorare sulle tematiche per condividere un pensiero più evoluto”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.