Fucecchio si prepara ad ospitare i bambini saharawi

Fucecchio ancora a sostegno della causa del popolo Saharawi. Un gruppo di 10 bambini proveniente dai campi profughi situati nel deserto dell’Algeria saranno ospitati infatti dal 6 al 17 luglio all’interno della scuola Pascoli. Durante il loro soggiorno parteciperanno a numerose iniziative, grazie alle associazioni locali coinvolte nel progetto promosso dall’associazione Hurria e dai comuni di Fucecchio, San Miniato, Santa Croce sull’Arno e Castelfranco di Sotto. I dieci bambini arrivati in Italia sono “ambasciatori” di una situazione drammatica: rappresentano il futuro di un popolo in fuga nel Sahara da oltre 40 anni. Tra gli aspetti più importanti del loro soggiorno in Italia, oltre alla socializzazione, c’è quello relativo alla salute. I piccoli saharawi, infatti, potranno essere sottoposti a viste mediche ed esami che nelle loro tendopoli non potrebbero fare.

 

“La comunità fucecchiese – sottolinea Antonella Gorgerino, consigliera comunale incaricata all’accoglienza Saharawi – si è sempre dimostrata solidale con queste persone che cercano di far valere i propri diritti con grande dignità. Fucecchio è gemellata con la tendopoli di Bir Enzaran e nel corso degli anni diverse associazioni di volontariato sono state in visita nei campi profughi. Chi entra nelle tendopoli scopre le difficoltà di questo popolo ma anche la loro fierezza e il loro senso di appartenenza”.
Il Comune di Fucecchio e tutte le amministrazioni locali impegnate nel progetto cercano di tenere viva l’attenzione su questa situazione e affermare un diritto, quello del popolo Saharawi.
“Ci sono risoluzioni dell’Onu – spiega Giorgio Savini dell’associazione Hurria – che dicono che la soluzione del problema deve passare attraverso delle consultazioni democratiche. Ma queste risoluzioni dell’Onu vengono palesemente disattese e così questo popolo, dopo decenni, è ancora in cerca di un futuro di libertà nella propria terra”.
Il soggiorno a Fucecchio dei bambini saharawi prevede anche un incontro nella sala del consiglio comunale mercoledì (10 luglio) alle 17,30: saranno accolti dagli amministratori locali e dai consiglieri comunali, dal sindaco Alessio Spinelli e dai sindaci di San Miniato, Santa Croce sull’Arno e Castelfranco di Sotto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.