Consiglio Castelfranco “convocato d’urgenza”, centrodestra insorge

Convocazione del consiglio comunale di Castelfranco, insorge il centrodestra per la convocazione della seduta di domani. E lo fa con una nota, a firma dei consiglieri Monica Ghiribelli, Alba Colombini e Nicola Sgueo in cui si chiede la motivazione di una convocazione “d’urgenza”.

“Siamo alle solite – scrivono – nonostante tutto il tempo avuto a disposizione, il consiglio comunale si convoca nuovamente in via d’urgenza. Se la scorsa volta è dipeso da un disguido nelle convocazioni, oggi da cosa dipende? Dalla chiara volontà di chi amministra di non voler riconoscere all’opposizione il ruolo che gli spetta, oppure dall’incapacità di calendarizzare un semplice consiglio comunale che di urgente non ha niente?”.
“In entrambi i casi la gravità di quanto sta accadendo è palese – chiude la nota – così come è palese che tutto quanto dichiarato dal sindaco sul fatto di voler essere il sindaco di tutti era solo fumo negli occhi. Per loro l’opposizione è un’appendice inutile nel consiglio comunale e la loro mancanza di rispetto è, prima di tutto, nei confronti dei castelfranchesi che non hanno votato chi oggi ci amministra”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.