Protocollo per la legalità e circolare antimafia, gli impegni del Prefetto

Più informazioni su

Ieri 17 luglio ha firmato un protocollo per sensibilizzare ed educare alla legalità, soprattutto i giovani. Oggi il prefetto di Pisa Giuseppe Castaldo ha evidenziato l’importanza di rafforzare la rete di tutti gli operatori attivi nel sistema della prevenzione contro la mafia. Due impegni, questi, che sono l’inizio di due percorsi che portano lo stesso fine in ambiti diversi: quello privato e quello pubblico. 

Con circolare indirizzata a tutte le amministrazioni in provincia, il prefetto ha inteso segnalare le più recenti novità in tema di legislazione antimafia. Il documento, nel rimarcare la valenza strategica della documentazione antimafia, vuole rafforzare le attività di monitoraggio e controllo per prevenire e contrastare possibili interferenze illecite nel circuito economico. Ciò non solo per i contratti con la Pa o le concessioni e sovvenzioni pubbliche ma anche con riguardo alle attività economiche per il cui esercizio siano richieste autorizzazioni, abilitazioni o anche la segnalazione certificata di inizio attività. All’approfondimento del tema potrà essere dedicata una prossima riunione della Conferenza permanente provinciale in Prefettura. “Bisogna mantenere costantemente elevati i livelli di attenzione e utilizzare le potenzialità di tutti gli strumenti di tutela anticipata disponibili – ha detto Castaldo -, a salvaguardia della concorrenza e della liberà di impresa”.
Ieri, invece, aveva firmato il protocollo con “Democrazia nelle Regole”, associazione di promozione sociale rappresentata dal presidente Giulio Bacosi per organizzare azioni di sensibilizzazione e di educazione alla legalità e alla cittadinanza democratica, specie tra i giovani. L’iniziativa si inserisce nella cornice del Protocollo d’intesa nazionale tra la stessa associazione e il Ministero dell’Interno, con cui le parti hanno inteso sviluppare progetti in sinergia con le scuole e le Università, finalizzati alla crescita della coscienza civile fondata sul rispetto delle regole, sull’etica della responsabilità e su una rinnovata educazione civica.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.