Nuova conduttura a Montecalvoli, via l’acqua per l’allaccio foto

Il progetto ha comportato un investimento di circa 140mila euro, necessari per la sostituzione del tratto di condotta idrica di via del Fosso a Montecalvoli di Santa Maria a Monte, dall’incrocio con la strada provinciale Francesca e fino all’altezza del numero civico 48. La nuova tubazione è in ghisa sferoidale, materiale più resistente rispetto a quello delle infrastrutture di “vecchia generazione”.

Con il collegamento della nuova tubazione all’acquedotto cittadino in programma per martedì 30 luglio, si concluderanno ufficialmente i lavori di sostituzione della condotta idrica. L’intervento ha l’obiettivo di migliorare il servizio per un numero consistente di utenti e di eliminare il rischio di perdite su un tratto di rete obiettivamente datato e, per questo, soggetto in passato a un numero di rotture piuttosto frequente. Da qui, la decisione del gestore idrico – mentre svolgeva i pur necessari “interventi tampone” per risanare i singoli guasti – di programmare il completo risanamento dell’infrastruttura mediante la sostituzione di 310 metri di tubazione.
L’intervento ha compreso anche il rifacimento degli allacci privati e, come detto, garantirà in futuro la drastica riduzione del numero di guasti, con ripercussioni positive sulla più ampia rete idrica in cui è inserita la condotta di via del Fosso. Nei prossimi mesi, trascorso il tempo necessario per l’assestamento della nuova tubazione nel terreno, si procederà anche con la riasfaltatura della strada. L’intervento di Acque in via del Fosso si inserisce nel quadro dei lavori programmati di concerto con l’amministrazione comunale sul territorio di Santa Maria a Monte, allo scopo di ammodernare, tratto dopo tratto, l’acquedotto cittadino. Il collegamento della nuova tubazione renderà inevitabile una temporanea sospensione del servizio nel corso della giornata di martedì 30 luglio: dalle 8,30 alle 17 sarà sospesa l’erogazione idrica lungo le vie del Fosso e Sottili. Inoltre si verificheranno forti abbassamenti di pressione e fenomeni di intorbidamento a Cinque Case, San Donato e nella zona industriale di Ponticelli. Il ripristino del servizio sarà accompagnato da fenomeni d’intorbidamento dell’acqua destinati comunque a scomparire in breve tempo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.