Esce dal carcere e minaccia di morte il parroco del paese

Più informazioni su

Minaccia di morte il parroco di Bassa con il quale aveva, a suo parere, un conto in sospeso.

Il gesto che ha terrorizzato il parroco della frazione di Cerreto Guidi, riuscito comunque a dare l’allarme ai carabinieri, è di un cittadino di origine nigeriana che lo scorso luglio era già stato arrestato dai militari di Empoli. Dopo due giorni al carcere di Sollicciano a Firenze, il 31enne era stato rimesso in libertà con il divieto di rientrare nel comune di Cerreto, evidentemente l’uomo ha ignorato la disposizione del magistrato e questa mattina 4 agosto ha nuovamente messo a segno il suo piano criminale contro il parroco che il 31 luglio scorso era già stato oggetto delle sue minacce.
L’uomo infatti comunque non è nuovo ad accanirsi anche contro le forze dell’ordine lo scorso 19 luglio aveva anche avuto reazioni violente contro i carabinieri che lo avevano allontanato da una fabbrica dismessa dove pretendeva di vivere. Lo stranieri che avrebbe lo status di richiedente asilo in passato sarebbe stato allontanato anche da un centro di accoglienza della zona.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.