Primo soccorso, i Cacciatori hanno rifornito le cassette

“Il nostro impegno rimarrà tale anche per gli anni a venire, pur in presenza di sempre più vistose carenze economiche che potrebbero trovare ‘respiro’ se l’amministrazione comunale si facesse carico di dare risposte esaustive sul mancato riconoscimento di somme pregresse per circa 4mila euro, in modo da impegnarle per questo tipo di attività, di cui gode l’intera collettività”. Lo dicono le associazioni venatorie di San Miniato Federcaccia e Arct, unite sotto il simbolo della Confederazione Cacciatori Toscani, comunicando di aver rifornito le 23 “cassette” sparse sul territorio comunale con i medicinali di primo soccorso.

Le cassette e i medicinali sono a disposizione di tutti i cacciatori, tartufai, cittadini e associazioni e categorie che frequentano le campagne del territorio comunale di San Miniato. Le associazioni, precisano, lo hanno fatto a proprie spese. “Con questa azione – ricordano – e la nostra presenza sul territorio, riusciamo a garantire il supporto per la sicurezza della collettività. Grazie al lavoro dei cacciatori vengono mantenute ‘attive’ vaste porzioni di terreno del territorio comunale, ormai sempre più in degrado e abbandono. Grazie ai contributi dei cacciatori e a una gestione efficiente, è possibile affrontare spese e investimenti, sempre più usufruibili anche dalla collettività. Il legame al territorio ci contraddistingue per impegno e dedizione, con risultati di spicco rimarcati a livello sia provinciale sia regionale oltre a ricevere attestati di stima anche dai pellegrini della via Francigena, sul cui percorso – appunto – sono dislocate alcune delle 23 cassette dei medicinali”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.