Carabinieri uccisi, Cordone: “Risarcimenti alle vittime e pene certe”

“Lo Stato dovrebbe essere più vicino alle vittime, che siano militari o civili. Non solo a parole, ma anche con adeguati risarcimenti che mai, comunque, ripagheranno della perdita di un caro congiunto. Ergastolo per gli assassini, certezza ed effettività della pena che deve essere severa e giusta, senza sconti e permessi vari. Anche a livello istituzionale, si deve dare voce alle vittime della criminalità, troppo spesso dimenticate e non tutelate”. Lo dice Marco Cordone, fondatore del comitato Dalla Parte di Abele e consigliere comunale di Fucecchio.

Lo dice pensando “al carabiniere Mario Cerciello Rega, ammazzato ferocemente a coltellate da un cittadino statunitense alcuni giorni fa a Roma durante una colluttazione e allo stesso tempo, penso ai due carabinieri del nucleo radiomobile di Siena Mario Forziero e Nicola Campanile che poco più di 29 anni fa immolarono le loro giovani vite per catturare l’assassino di mio padre Antonio e mi vengono spontanee alcune riflessioni. Quello che si prova quando ti ammazzano un caro congiunto è indescrivibile e il dolore, la sofferenza, ti rimane nell’anima tutta la vita e aumenta ancora di più, quando si viene a sapere che gli assassini, spesso dopo pochi anni di galera (se va bene), tornano in libertà e si rifanno una vita, magari ricca di soddisfazioni mentre i nostri cari non ci sono più. L’Italia dovrebbe essere la patria del Diritto, osservando che nei Paesi di provenienza di certi assassini stranieri, frequentemente per tali gravi reati è prevista la pena di morte. E allora, riaffermo concetti che vado dicendo da anni”. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.