Immigrazione, scuola e ambiente: deleghe a Marino e Moretti foto

Andrea Marino e Paolo Moretti collaboreranno con la giunta del comune di Montopoli Valdarno a supporto dell’azione amministrativa del sindaco Giovanni Capecchi. I due consiglieri eletti nel gruppo consiliare Democratici per Montopoli infatti, hanno ricevuto dal sindaco alcune deleghe important: al segretario del Pd locale Andrea Marino sono state assegnate le deleghe per immigrazione e integrazione e a Paolo Moretti quelle di politiche educative, scolastiche e ambientali.

La scelta del sindaco Capecchi vuole “valorizzare le esperienze personali dei due consiglieri. La mia – spiega – è una decisione frutto di un’attenta analisi delle competenze e delle capacità. Sono sicuro che entrambi svolgeranno un buon lavoro: credo nel lavoro di squadra e nelle ricadute positive che esso può avere per la nostra comunità e il nostro territorio”.
Marino, su questi temi, si è già impegnato sia nel volontariato che nell’Arci. “Ringrazio – ha detto – il sindaco per avermi dato fiducia. Sono onorato di potermi occupare di questioni che, visto il loro valore sociale, sono molto delicate da gestire in questo momento, tanto a livello locale quanto a livello nazionale”. L’impegno di Marino si concentrerà soprattutto sulle politiche di integrazione, seguendo la scia di quanto già fatto negli scorsi anni dall’Amministrazione. “Collaborerò volentieri con la vicesindaco Linda Vanni, che ha la delega alle Politiche sociali, un’amministratrice della quale riconosco l’impegno e il valore”.
Paolo Moretti è stato per 12 anni membro del consiglio d’istituto del comprensivo Galileo Galilei. “Anche io – dice – voglio ringraziare il sindaco per la fiducia. Stare con i giovani e cercare di parlare con loro di tematiche importanti come ambiente e istruzione mi ha sempre appassionato: sono loro il nostro futuro”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.