Nuovi incarichi tra i dirigenti della Questura di Pisa foto

Sono in servizio dal primo agosto. Ma oggi 10 agosto si sono incontrati tutti insieme, anche con il questore di Pisa Paolo Rossi. Sono i nuovi funzionari della Polizia di Stato assegnati a ricoprire delicati incarichi nella Questura di Pisa.

Il commissario capo Fabrizio Valerio Nocita, nato a Roma il 4 novembre 1985 ma cresciuto di fatto in Calabria a Soverato, a seguito del trasferimento a Brindisi del suo predecessore Rita Sverdigliozzi, lascia il suo incarico di dirigente dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico che ha diretto per 5 anni e svolgerà le funzioni di dirigente la squadra Mobile della Questura di Pisa e quindi sarà il responsabile per la Polizia di Stato in tutta la provincia della gestione delle attività investigative, d’iniziativa o su delega della autorità giudiziaria, finalizzate alla individuazione dei responsabili dei reati ed alla raccolta delle relative fonti di prova.
Il vice commissario Elena Solfanelli, nata il 20 luglio 1968 a San Giuliano Terme, è la nuova dirigente l’Ufficio Personale e quindi supervisionerà e gestirà tutti i procedimenti amministrativi relativi al personale della Polizia di Stato della provincia, comprese le Specialità (formazione, valutazione, aspetti amministrativi e curriculari) gestendo gli aspetti contrattuali della prestazione lavorativa (orari, permessi, congedi, maternità, pensionamenti) e curando inoltre tutti gli adempimenti relativi alla sicurezza sui luoghi di lavoro. La sua esperienza lavorativa ha spaziato dalla Polizia Stradale alla Digos e da ultimo svolgeva le mansioni di vice responsabile la sezione di polizia giudiziaria della Polizia di Stato presso la Procura di Pisa a contatto diretto con i Pubblici Ministeri.
La vice commissario Roberta Falaschi, nata a Pontedera il 24 ottobre 1964, già funzionario addetto dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico – prima ancora aveva ricoperto incarichi di responsabilità con la qualifica di Ispettore presso l’Ufficio Immigrazione della Questura di Pisa e presso la Squadra Mobile di Pisa e di Reggio Emilia – assume il ruolo di dirigente l’Upgsp e quindi coordinando direttamente il personale che assicura il pronto intervento 24 ore su 24 con le pattuglie delle Volanti sul territorio e tramite la Sala Operativa. Nell’ambito delle competenze del suo nuovo incarico vi è anche la gestione di tutte le denunce presentate dai cittadini e che sono dirette alla Ag e la supervisione dei risultati dei servizi di controllo del territorio effettuati dai Commissariati di Pontedera e di Volterra.
Il Questore Rossi ha voluto rimarcare “l’orgoglio e la soddisfazione provata sia per la nomina effettuata dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza di un così giovane funzionario come Nocita alla guida di una Squadra Mobile impegnativa come quella della Questura di Pisa e sia per il fatto che le due colleghe, il vice commissario Falaschi e il vice commissario Solfanelli, entrambe pisane ed entrambe da poco entrate nel ruolo dei funzionari di Polizia, provengono dal ruolo degli ispettori – lo stesso con il quale il Questore Rossi ha iniziato la sua avventura nella Polizia di Stato – portandosi dietro nei loro nuovi incarichi un bagaglio di professionalità e umanità riconosciuto da tutti i colleghi e maturato per la maggior parte della loro carriera proprio nela Questura di Pisa”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.