Ladri in casa Giuntoli: “Terza volta in poco tempo” foto

Sono entrati di notte appena hanno visto che i proprietari erano usciti di casa e hanno pensato di avere la via libera. Per la terza volta i ladri sono entrati in un’abitazione di Santa Croce sull’Arno, in una zona centrale e trafficata, ma hanno dovuto fare i conti con il rientro a casa di un ragazzo che ha messo in fuga i malviventi.

 

“Li ha sentiti per primo mio figlio che stava rientrando a casa verso mezzanotte – racconta Enrico Giuntoli, il proprietario di casa, nonché coordinatore di Forza Italia a Santa Croce – ha sentito un urlo, probabilmente del palo, e poi si è accorto che erano entrati dal retro”.
Difficile capire quanti fossero, ma tutto fa pensare almeno a due persone. Il figlio di Giuntoli ha sentito degli schiamazzi e degli urli per avvertire chi si trovava all’interno. Bottino magro per i malviventi: “Non hanno preso molto – spiega Giuntoli – anche perché hanno già portato via tutto le volte precedenti che sono entrati. Sono entrati dalla camera dei miei figli, spaccando dei vetri dal retro della casa, ma non hanno trovato niente di valore”. Spavento ed esasperazione trapelano dalle parole di Giuntoli, che parla di una situazione che va avanti da tempo: “La cosa che dà noia – ha detto il proprietario di casa – è che sono entrati appena noi siamo usciti. Vuol dire che siamo sott’occhio. E questa è una situazione costante perché anche vicini e conoscenti hanno subito dei furti altre volte. Le forze dell’ordine sono state avvertite e lunedì sporgerò denuncia formale”.
Poi lo sfogo: “Lo farò presente anche in sedi politiche – dice Giuntoli, coordinatore di Forza Italia – non ci sono miglioramenti a Santa Croce su questo versante. Bisogna iniziare a farsi sentire perché la situazione di disagio va avanti da un po’”.

Giuseppe Zagaria

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.