Vento e pioggia, danni a Castefranco e S.Miniato foto

Pochi minuti di temporale e Castelfranco finisce sott’acqua. È successo intorno alle 17 quando una tempesta di pioggia e vento ha fatto volare via tavoli esterni e tegole dei tetti nel capoluogo e nelle frazioni. L’intensità della pioggia ha provocato anche l’immediato innalzamento dei fossi, tutti al limite nel territorio comunale e attenzionati per il rischio tracimazione. Il ritorno in pochi minuti di una situazione di normalità ha fatto sì che, però, la situazione non superasse i livelli di guardia. Il temporale ha colpito impianti pubblici, abbattendo la recinzione del campo scuola calcio e, sempre in zona stadio, ha anche scoperchiato il tetto di un’abitazione. Danni anche a una palestra del capoluogo di Castelfranco, dove il vento ha letteralmente sradicato la porta di accesso. 

“Sono stati 30 minuti di delirio – commenta a caldo Federico Grossi, vicesindaco e assessore all’ambiente al comune di Castelfranco, sul posto assieme al sindaco, Gabriele Toti  – una bomba d’acqua che si è scagliata in poco tempo, ma con violenza inaudita. Prima le raffiche di vento hanno fatto cadere gli aghi di pino e le foglie degli alberi che hanno intasato le bocche di lupo, poi l’acqua ha allagato le strade e i fossi di scolo verso via Usciana si sono riempiti fino al limite. Ormai temporali di questo tipo sono diventati da manuale”. Il pericolo scongiurato grazie alla breve durata della tempesta. Adesso la situazione è monitorata dalle autorità e gli argini sono sotto osservazione. Le vie di scolo dell’acqua saranno presto ripulite ma restano ancora da quantificare i danni alle abitazioni.
Personale dei vigili del fuoco di Ponsacco, Pontedera e San Miniato è stato impegnato anche nel territorio comunale di San Miniato. Gli interventi principali, una ventina, riguardano rami e alberi pericolanti oltre che tegole, gronde e simili.

 

Giuseppe Zagaria

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.