Scuolabus a S.Croce: 368mila euro in 3 anni

Manca poco alla prima campanella dell’anno scolastico 2019/2020. Un appuntamento che coinvolge direttamente, nel territorio comunale di Santa Croce sull’Arno, circa 1300 bambini e ragazzi da 6 a 14 anni. Una popolazione scolastica numericamente importante che, anche quest’anno, potrà fare affidamento sul servizio di scuolabus della società Sequi.

La storica ditta ha sede proprio a Santa Croce e si è aggiudicata il trasporto scolastico per tre anni attraverso regolare gara di appalto su piattaforma Start. Una conferma che premia la capacità di Sequi di migliorare nel tempo la qualità del servizio, garantendo puntualità e rinnovando il parco mezzi con un occhio di riguardo ai ragazzi con disabilità motoria.

L’importo impegnato dal Comune di Santa Croce è pari a poco più di 368mila euro, distribuiti sui bilanci del 2019, 2020, 2021 e 2022 – quest’ultimo, ancora da approvare. L’affidamento del servizio, approvato con determina dirigenziale del settore istruzione e sport, cesserà infatti il 31 agosto 2022.
La storia delle autolinee Sequi, a servizio dei Comuni del comprensorio del cuoio dal 1954, può continuare. E buon anno scolastico a tutti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.