Aquarno, Scuola di chimica a lezioni di depurazione foto

Circa 20 docenti di università e istituti superiori di tutta Italia hanno partecipato, ad Aquarno, a una sessione di lavoro sull’evoluzione della depurazione conciaria e sulla centralità dei processi depurativi per il comparto della concia. Il gruppo faceva parte dei 90 insegnanti che dal 4 al 7 settembre hanno partecipato all’articolato calendario di lavori promossi all’interno della IV Scuola nazionale della Chimica e svolti all’istituto Cattaneo di San Miniato (Società Chimica Italiana, 90 docenti a scuola a San Miniato).

Il depuratore Aquarno venerdì scorso ha ospitato la visita di alcuni dei docenti della scuola estiva nazionale di didattica e ricerca educativa organizzata dalla Divisione di Didattica della Società Chimica Italiana. Dagli aspetti strutturali alle potenzialità depurative dell’impianto, hanno approfondito diversi temi connessi ad Aquarno, entrato in funzione nel 1974, cinque anni prima della relativa previsione di legge ed oggi con una capacità di abbattere il carico inquinante in entrata di circa il 98%. Ad accogliere il gruppo di lavoro è stato il vicedirettore Assoconciatori Marco Cavallini, con Andrea Giachi, responsabile ricerca e sviluppo Aquarno. Tra i temi approfonditi nel corso della visita, la destinazione delle acque recuperate dai processi conciari e le potenzialità eco-compatibili dei procedimenti legati alla filiera della pelle. Un focus dei lavori è stato dedicato al progetto di ricerca Acqua 360, con cui al depuratore Aquarno si sta procedendo al riuso di reflui civili all’interno del processo di concia.
“Dopo che si è conclusa l’attività di sperimentazione del progetto – ha spiegato Andrea Giachi – Acqua 360 è ora nella sua fase applicativa e può essere esteso alle aziende del distretto. Il progetto ha studiato le possibilità di questo riuso reimmettendo nei processi produttivi di tre concerie campione acque diverse opportunamente affinate ottenute dal trattamento di un refluo domestico”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.