Cinghiali in FiPiLi, Marchetti: “La Toscana ha abdicato dal governo della fauna selvatica”

“Sulla Firenze Pisa Livorno – un’arteria dove si viaggia già malsicuri tra lavori, cantieri e code infinite – ci mancava solo la fauna selvatica”. La riflessione arriva dal capogruppo di Forza Italia in consiglio regionale Maurizio Marchetti, che racconta di un incidente in FiPiLi all’altezza di San Miniato. Cinghiali e altri animali selvatici sono segnalati spesso sulle strade del comprensorio. 

Per Marchetti, “è un esempio dell’incapacità di Pd e Regione di gestire il fenomeno praticando una sostanziale inerzia per compiacere preconcetti veteroambientalisti. La Regione Toscana ha abdicato dal governo della fauna selvatica. E’ una responsabilità politica grave e conclamata con cui si mettono in pericolo le persone, oltre che i territori. E’ una delle conseguenze di un lasciar andare che la Regione ha praticato riguardo agli ungulati, con piani di contenimento insufficienti e inefficaci prodotti quasi per mimare un’iniziativa che in effetti poi non c’è. La questione degli impatti su strada con questi e altri animali selvatici, cinghiali soprattutto ma non solo, è un elemento che va di pari passo con le devastazioni ripetute di vigneti, orti, colture… nulla resiste al loro appetito. Ma la colpa non è degli animali, bensì degli uomini che non hanno saputo gestire il fenomeno. La Regione ha lasciato che gli ungulati proliferassero a dismisura sul territorio toscano. I piani di abbattimento sono giunti tardivi, e questi animali sono in flagrante sovrannumero rispetto alle capacità dei nostri boschi di nutrirli. Così gli esemplari di cinghiali, caprioli, daini e altri ungulati sempre più di frequente si spingono nelle aree antropizzate dove trovano cibo facile per loro e per i loro cuccioli. Strade comprese”.
E la Regione, per Marchetti, non produce “Le pianificazioni di sua spettanza. Una farsa che ha da finire, noi speriamo con le elezioni regionali del 2020 che ci prepariamo a vincere, perché il Pd finora e per anni ha preso in giro interi territori. Il risultato è sotto gli occhi di tutti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.