Sconosciuto al Fisco con dipendenti a nero

Da tempo era sotto osservazione a causa di alcune anomalie notate durante i numerosi servizi di controllo del territorio. Al termine di un’attività ispettiva, in un calzaturificio di Santa Maria a Monte, i Finanzieri della compagnia di San Miniato hanno trovato una contabilità parallela all’attività e dipendenti in nero. L’imprenditore era completamente sconosciuto al fisco.

I militari della Guardi di Finanza, tra tomaie e ritagli di cuoio e grazie al ritrovamento di una contabilità parallela abilmente occultata all’interno di scatole con scarti di lavorazione, hanno ricostruito il reale volume d’affari dell’imprenditore. I redditi percepiti e nascosti dal soggetto per ben quattro anni e sono stati quantificati in oltre 180mila euro. Nel corso dell’intervento, i militari hanno individuato intente ad assemblare tomaie, due lavoratrici assunte in nero. L’imprenditore, oltre al pagamento di quanto dovuto al fisco, rischia ora la sospensione dell’attività e la maxisanzione per l’utilizzo di manodopera “in nero”. Resta alta l’attenzione delle Fiamme gialle pisane nell’azione di contrasto all’economia sommersa in provincia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.