Scuola media a Ponte a Egola, Giglioli: “Chiesto un appuntamento urgente al provveditore”

“La situazione sta diventando insostenibile, per questo motivo ho chiesto un appuntamento urgente al provveditore di Pisa Giacomo Tizzanini, per esporgli la questione e trovare al più presto una soluzione condivisa”. Lo dice il sindaco di San Miniato Simone Giglioli replicando ai gruppi di minoranza Forza Italia, Lega e Cambiamenti che con un’interpellanza hanno chiesto di affrontare il tema della sicurezza negli istituti scolastici non solo all’interno ma anche all’esterno, nel caso specifico quello della scuola media di Ponte a Egola (Sicurezza a scuola, interpellanza delle opposizioni per Ponte a Egola).

“La situazione – spiega il sindaco – che si crea la mattina all’ingresso della scuola media di Ponte a Egola la conosciamo molto bene ed è stata la prima questione che, insieme all’assessore Giulia Profeti, ho voluto affrontare appena arrivato il nuovo preside Cataldo Domina. A oggi i ragazzi sono costretti ad aspettare in strada il suono della campanella, perché la scuola non apre il cancello del cortile adiacente, come già invece avviene nei plessi di San Miniato Basso e San Miniato. La competenza in materia è esclusivamente dell’istituto comprensivo. Come amministrazione abbiamo messo a disposizione due vigili urbani che ogni mattina regolano il traffico e sorvegliano la situazione, ma è evidente che ciò non è sufficiente”. Dall’Istituto Comprensivo, al Comune hanno detto che il cortile resta chiuso perché ci sono difficoltà nel garantire la sorveglianza dei ragazzi, a causa della mancanza di questa mansione specifica nel contratto del personale scolastico. “Capisco che non sia una cosa semplice sotto l’aspetto normativo, ma si tratta di fare riferimento al buon senso e credo che insieme si possano trovare alternative”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.