Quel genio del mio amico, pro loco nel film su Leonardo foto

Ci sono anche i figuranti del gruppo storico dell’associazione turistica pro loco di Montopoli in Val d’Arno tra i protagonista nel film di Alessandro Sarti “Quel genio del mio amico”. Un omaggio a Leonardo da Vinci che Sarti, ex assessore di Pontassieve e adesso regista e scrittore, non poteva che girare nella sua Toscana. Che è fatta di paesaggi, certo, ma anche di persone. Così, con gli abiti del tempo, tra i volti attorno al genio di Vinci, ci saranno anche quelle dei montopolesi. E ti tanti attori famosi e toscani.

In questi giorni i Comuni più popolosi della Valdisieve e Valdarno e Mugello sono divenuti la location del nuovo progetto cinematografico che Sarti sta dedicando a Leonardo da Vinci, un film che racconta una commedia fantastica a cinquecento anni dalla sua morte. Gli scenari più prestigiosi scelti dal regista sono il Palagio di Parte Guelfa di Firenze, il Castello del Trebbio, il Castello di Nipozzano, La Cupola di Acone, Palazzo dei Vicari di Scarperia, Villa Casagrande di Figline Valdarno, La Villa di Poggio Reale di Rufina, il Palazzo Sansoni Trombetta (sede del Comune di Pontassieve) e molti angoli sempre affascinanti del territorio. Ad attraversare le strade di questi angoli di Toscana, in questi giorni ci sono popolani, madonne e messeri.
La produzione è indipendente e nata sul territorio, con Sergio Forconi nella veste di attore protagonista e insieme a lui, tanti nomi noti del mondo del cinema e dello spettacolo. Da Athina Cenci a Daniela Morozzi, fino a Rosanna Susini, Katia Beni, Alessandro Riccio, Alessandro Calonaci, Bruno Santini, Jerry Potenza, Piero Torricelli, Giovanni Lepri, Alessandro Gelli, Wiki Pedro, Filippo Tassi, Luigi Ragoni, Mattia Boschi, Giuditta Niccoli, Martina Tarducci, Lorenzo Andreaggi, Isabeĺla Vezzosi, Toni Gamberale, Nadia Capanni, Francesca Fiorazzo, Francesco Tona, Alessandro Tassi, Gianni Giannini e molti altri ancora. Il film è patrocinato dal Consiglio Regionale della Toscana, da tutti i comuni che sono coinvolti con le riprese, con la collaborazione del Corteo storico di Pontassieve e tanti gruppi storici toscani. Il progetto collabora inoltre nel sostegno a curare e guarire i bambini di Cure2Children. Il film uscirà nel 2020. “Sono felice – ha detto la presidente della pro loco Serena Nazzi – per questa bella opportunità che ci è stata offerta, per noi è un prezioso riconoscimento del costante impegno e della professionalità raggiunta dal nostro Gruppo”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.