Ospedale Fucecchio, Ferraro : “Quali vantaggi ci legano alla Asl area fiorentina?”

“E’ naturale domandarsi cosa è accaduto all’ospedale di Fucecchio, quali sono i motivi della ‘rottura’ e quali sono i motivi e i vantaggi che ci legano ancora alla Asl dell’area fiorentina se in caso di necessità dobbiamo – come è accaduto – ricorrere al supporto fornito dalla Asl Toscana nord ovest di area pisana?”. Le domande sono di Roberto Ferraro, capogruppo Lega Salvini premier a San Miniato, rispetto all’ospedale di Fucecchio.

“Negli ultimi venti anni – spiega Ferraro – la organizzazione sanitaria del comprensorio del cuoio ha subito drastici cambiamenti, con la prospettiva, o meglio con la promessa, di raggiungere livelli di assistenza più efficienti. I cambiamenti si sono concretizzati inizialmente nel drastico ridimensionamento degli ospedali di San Miniato, Fucecchio e Castelfiorentino e recentemente nella collocazione del comprensorio del cuoio nella Asl Toscana centro che fa riferimento all’area fiorentina, in alternativa all’altra possibile soluzione che ci avrebbe visto gravitare nell’area sanitaria pisana e quindi nella Asl Toscana nord ovest. Se i citati cambiamenti nel loro complesso non sono stati portatori di effettivi benefici per i cittadini, una cosa sola però è risultata positiva, la creazione di un centro di eccellenza per l’impianto di protesi articolari all’ospedale di Fucecchio Cesat, che opera – o forse operava – in collaborazione stretta con l’Università e le strutture sanitarie di Firenze. Negli ultimi tempi il Centro pare attraversare difficoltà conseguenti a modifiche intervenute nella composizione del personale sanitario, tanto che sarebbe in arrivo una équipe di chirurghi dall’ospedale di Pontedera. La notizia è di estremo interesse non solo sotto il profilo sanitario, ma anche sotto il profilo politico”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.