San Miniato, insegue i ladri e recupera la refurtiva foto

I carabinieri fermano un furgone carico di attrezzi in un posto di blocco. Nel frattempo passa un artigiano di San Miniato che si ferma e dice di essere stato derubato proprio da quei due. Terminati i necessari accertamenti, i carabinieri della compagnia di Empoli hanno arrestato in flagranza di reato, per aver sottratto attrezzatura di varia natura e per ricettazione di analogo materiale, due uomini di 36 e 33 anni, entrambi già noti alle forze dell’ordine.

Erano da poco passate le 2 della notte tra 17 e 18 ottobre. In un posto di controllo lungo viale Togliatti, in zona Sovigliana di Vinci, i carabinieri hanno fermato un furgone con a bordo i due che sin da subito hanno assunto un atteggiamento nervoso e agitato, abbastanza da insospettire i carabinieri. Durante il controllo, aperto il furgone, i militari si sono trovati davanti una serie di attrezzature elettriche tra cui trapani, avvitatori, mole, matasse di cavi in rame, scale, elettroutensili vari e una saldatrice. Proprio in quel frangente un artigiano, 32enne di San Miniato, si è fermato in prossimità dei militari e ha fatto presente che stava cercando i due poiché li aveva visti, poco prima, scassinare il suo furgone parcheggiato in via Settembrini e prelevare dell’attrezzatura, parte di quella rinvenuta dagli operanti. Oltre agli attrezzi dell’artigiano, all’interno del furgone è stato trovato altro materiale della stessa natura, ritenuto provento di attività illecita e quindi posto sotto sequestro, in attesa di rintracciare i legittimi proprietari. Il materiale del 32enne è stato subito restituito. I due sono stati arrestati per furto aggravato in concorso e ricettazione e accompagnati al carcere di Sollicciano.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.