La Toscana vota la variazione di bilancio, Pieroni: “Alla Provincia, 250mila euro per la Bientinese”

Alla Provincia di Pisa andranno 250mila euro per garantire, sulla Bientinese, l’adeguato passaggio dei mezzi pesanti tra la FiPiLi e l’A11 che interessa i comuni di Buti, Bientina, Calcinaia e Pontedera e anche il comprensorio del Cuoio.

Con l’approvazione della variazione di bilancio in consiglio regionale “Ci sono cifre molto consistenti per il nostro territorio, in particolare per quello che riguarda infrastrutture, università e patrimonio storico”. Lo anticipa il consigliere regionale Pd Andrea Pieroni dopo il via libera della maggioranza, alla seconda e ultima variazione di bilancio. “Una variazione – ha spiegato l’assessore regionale Vittorio Bugli – che in sintesi vale circa 80 milioni tra spesa corrente e investimenti che si rimettono in gioco nel triennio, sugli anni 2020 al 2021, al netto di otto milioni spostati sul fondo di riserva. Con questa variazione riusciremo a garantire le attuali politiche, nonostante i tagli al bilancio”. Per il territorio pisano, nel provvedimento ci sono, spiega Pieroni “il contributo di 2,5milioni di euro nel 2021 alla scuola universitaria superiore Sant’Anna di Pisa per il completamento del Parco scientifico tecnologico, i contributi straordinari ai comuni di Pisa e di San Giuliano Terme da 800mila euro nel 2020 per la progettazione della viabilità a nord di Pisa nella tratta Madonna dell’Acqua Cisanello, il contributo straordinario al comune di San Giuliano Terme per l’acquisto della Rocca di Ripafratta da 100mila euro nel 2019 e alla Provincia di Pisa andranno 250mila euro per garantire sulla Bientinese l’adeguato passaggio dei mezzi pesanti tra la FiPiLi e l’A11”. Tra gli altri contributi della Regione Toscana c’è quello di Rfi per la progettazione definitiva ed esecutiva del collegamento ferroviario tra l’interporto Vespucci, la linea Collesalvetti-Vada e la linea Pisa-Firenze, 2,5 milioni di euro nel 2020, spese di investimento nell’ambito della mobilità ciclabile, quasi 2milioni di euro nel 2020 e 300mila nel 2021. “Il Partito Democratico – conclude il consigliere pisano – ha votato compatto il provvedimento che dà un apporto significativo di risorse nei territori con ricadute positive su cittadini e sviluppo economico, mentre dispiace vedere che le opposizioni del ‘no’ abbiano votato contro a priori, andando contro l’interesse dei territori”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.