Santa Maria a Monte celebra la Pace, il programma

“Non si tratta solo di ricordare le vittime e le conseguenze di una guerra senza precedenti, ma di porre nel dovuto rilievo l’importanza della pace per l’Europa e per il mondo, specialmente in un momento storico come quello odierno che pare rinfocolare il ritorno ai nazionalismi particolaristici”. Per questo, il Comune di Santa Maria a Monte, domenica 10 novembre, celebra il ricordo dell’armistizio di Villa Giusti con il quale, il 4 novembre 1918, venne decretata la resa dell’Impero austro ungarico e la conseguente fine della Prima Guerra Mondiale.

Le celebrazioni inizieranno con la santa messa delle 11 presieduta da don Bruno Meini, proposto della chiesa Collegiata, a cui presenzieranno le autorità. A seguire, un corteo con a partecipazione della premiata filarmonica Verdi di Santa Maria a Monte attraverserà le vie del borgo fino al Parco della Rimembranza e raggiungerà il Monumento di piazza della Vittoria, ai piedi del quale sarà deposta una corona di alloro in onore dei caduti. Seguirà un breve intervento della sindaco Ilaria Parrella, poi Alessia Giorgetti sindaco dei ragazzi, seguita da alcuni ragazzi delle classi III dell’istituto comprensivo Carducci, rifletteranno sull’importanza della memoria da tramandare alle nuove generazioni. In caso di pioggia, dopo il corteo e l’apposizione delle corone, il momento di ricrdo e di riflessione si svolgerà nell’atrio del palazzo comunale.

Leggi anche Coi Cavalieri di S.Maria a Monte la memoria della Grande Guerra

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.