“Un gazebo sotto al comune per chi vuole parlarmi”, l’iniziativa di Oliveri foto

Più informazioni su

“Come consigliere di opposizione, ho chiesto da giugno una sala in comune dove ricevere i cittadini che vogliono parlare con me. Fino a oggi non ho avuto risposte e allora mi sono messo qui”. Una sala a disposizione, il consigliere di minoranza Enzo Oliveri, per tutti Asma, l’avrà dal 18 novembre, anche se non sa ancora i dettagli. Intanto oggi 7 novembre, con la bandiera dell’Italia e gli striscioni con le rivendicazioni, ha allestito un gazebo nei pressi del comune di Santa Croce sull’Arno.

Al centro c’è un tavolo con le sedie, per chi vuole sedersi a parlare. Un allestimento semplice ma indicativo secondo il consigliere di opposizione: Asma c’è ed è pronto ad ascoltare. Tra le rivendicazioni scritte sui cartelli ci sono la fibra ottica e le difficoltà nel consultare l’albo pretorio.
Tra le altre cose, Oliveri avverte di aver scritto al Prefetto, comunicandogli l’impossibilità da parte dei consiglieri di opposizione e dei cittadini di consultare gli allegati delle determine pubblicate nell’albo pretorio online. “L’accesso agli atti – continua il consigliere – è la base su cui si fonda il lavoro dell’opposizione e deve sempre essere consentita anche per informare correrramente i cittadini”. Poi c’è la richiesta sullo status dei lavori sulla fibra ottica, l’illuminazione delle strade, le critiche per l’assunzione di una collaboratrice della sindaca. Per oggi, il consigliere di opposizione se n’è andato, ma Oliveri ha l’autorizzazione per tutti i giorni di questo mese dalle 10,30 alle 13.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.