Fondo Indennizzo, Federconsumatori aiuta i risparmiatori

Più informazioni su

I titoli indennizzabili sono le azioni e obbligazioni subordinate emesse da 11 istituti (Popolare di Vicenza, Veneto Banca, Banca Etruria, Banca Marche, CariChieti, CariFerrara, Credito cooperativo padovano, Banca Brutia, Banca popolare delle provincie calabre, Banca di Paceco e Credito cooperativo interprovinciale Veneto). 

Federconsumatori di Pisa da sapere che “è possibile presentare le istanze per l’accesso al Fondo Indennizzo Risparmiatori aprendo la strada dei rimborsi per le vittime dei crack bancari. A partire dal 22 agosto, con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del Decreto, finalmente si è aperta la possibilità per i cittadini vittime del risparmio tradito di inviare le relative richieste per l’accesso al Fondo Indennizzo Risparmiatori tramite il portale Consap. La scadenza per la presentazione della richiesta è di 180 giorni a partire dal 22 agosto e fino al febbraio 2020”. Per informazioni e chiarimenti, la Federconsumatori di Pisa è a disposizione negli sportelli su tutto il territorio provinciale. Per appuntamenti chiamare il numero 050580688 o scrivere all’indirizzo mail fct.pisa@federconsumatoritoscana.it.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.