Ho tempo per te, storie e percorsi di affido e accoglienza

L’affidamento come mezzo di aiuto per i ragazzi ma anche per le famiglie in difficoltà. Si chiama “Ho tempo per te – Percorsi possibili di affidamento e accoglienza a sostegno dei bambini e delle famiglie” l’appuntamento di giovedì 21 novembre alle 18 alla biblioteca comunale di Montopoli Valdarno.

“Il 20 novembre – ricorda il sindaco Giovanni Capecchi – si celebra in tutto il mondo la Giornata internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, in ricordo della data in cui l’Assemblea generale delle Nazioni Unite adottò, esattamente trent’anni fa, la Convenzione sui diritti del bambino. Un appuntamento, dunque, per mantenere alta l’attenzione sull’importanza della tutela dei più piccoli e sulla salvaguardia dei loro diritti essenziali”.
“L’impegno dell’amministrazione – aggiunge la vicesindaco e assessore alle Politiche sociali Linda Vanni – sui temi della solidarietà e dei diritti è costante l’interesse di molti enti, come la Società della Salute, la Regione Toscana, il Comitato provinciale dell’Unicef e le associazioni locali fa capire come la questione sia di fondamentale importanza”. Oltre agli interventi degli operatori del Centro affidi Empolese Valdarno Valdelsa, ci saranno le testimonianze dirette da parte di famiglie che hanno deciso di dedicarsi agli altri tramite l’affidamento. “L’affido significa accoglienza, vicinanza e sostegno verso bambini e bambine che possono crescere anche con l’aiuto della comunità dal nucleo familiare, al pensionato, fino ai single: l’iniziativa è rivolta a tutti coloro che siano interessati”. Anche perché, l’affido, può assumere forme assai diverse. “Oltre al più classico affido familiare, ci sono forme più leggere di accoglienza come il part-time, l’affidamento durante i weekend o i progetti di buon vicinato, che richiedono un piccolo impegno che, spesso, rappresenta un grande aiuto per i più piccoli”.
All’interno della biblioteca, proprio per i bambini, sarà anche dedicato uno spazio gestito dall’Associazione Eumazio, che organizzerà un laboratorio di lettura animata durante l’iniziativa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.