Maltempo: strade chiuse e frane. Allerta prorogata – Foto previsioni foto

Dopo ore di pioggia su tutto il territorio del comprensorio del Cuoio, qualche disagio oggi 15 novembre si è registrato, anche se decisamente contenuto. Resta chiuso il sottopasso di San Romano, dove anche oggi qualcuno ha rimosso la transenna e diverse auto sono passate, solo per fortuna senza conseguenze. E’ tornata a franare una piccola porzione di terreno sulla salita nuova di Santa Maria a Monte, in via San Michele tra Ponticelli a Bientina e la situazione è stata subito risolta. Una piccola frana c’è stata su via Valleunga, tra San Romano e Montopoli Valdarno.

Sono chiusi, invece, il tratto iniziale di via Arnovecchio con l’intersezione con via Firenzuola e un tratto di via Navetta dall’incrocio di via San Donato verso il cimitero. A Santa Croce sull’Arno, per la presenza di acqua sulla carreggiata, è chiuso un tratto di via Menabuoi. A Castelfranco di Sotto, un tratto di via Sibilla Aleramo sarà chiuso a causa di un temporaneo allagamento che ne compromette la sicurezza per il transito dei veicoli. A Orentano la forte pioggia aveva compromesso la stabilità di una pianta che era pericolante in via Nencini, nella Valle delle Forre. È quindi intervenuta la polizia municipale per regolare la viabilità e il personale del Comune ha provveduto a tagliare la pianta e mettere in sicurezza la strada per il transito dei veicoli. Intorno alle 10 la strada è stata chiusa il tempo necessario per l’intervento e subito dopo riaperta. Il sindaco di Castelfranco di Sotto Gabriele Toti ha appena concluso un sopralluogo per monitorare la situazione insieme alla polizia municipale e in stretto contatto con l’ufficio tecnico, controllando soprattutto le zone che solitamente presentano criticità in occasione di forti piogge.
“La situazione – racconta – in generale è sotto controllo. Il territorio è continuamente monitorato per garantire la sicurezza a seguito delle forti piogge. Il fosso parallelo a via Usciana è alla massima portata, ma per il momento non desta preoccupazioni. Lo stesso vale per il collettore di Usciana e per il torrente stesso che scorrono regolarmente. Ricordo che l’allerta meteo codice arancio emessa dalla protezione civile proseguirà fino alle 18: guidate con cautela e prestate la massima attenzione”.

La protezione civile regionale, intanto, ha prolungato l’avviso di allerta meteo fino alle 8 di domani sabato 16 novembre, anche se con codice giallo.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.