Tartufo, ecco tutti i premiati della Mostra di San Miniato foto

L’ultimo colpo è stata la sciabolata del sindaco Simone Giglioli che ha aperto la bottiglia per il brindisi. Sul palco in piazza duomo a San Miniato che aveva ospitato le premiazioni, come da tradizione a chiusura della Mostra Mercato del tartufo bianco di San Miniato.

Il premio della pro Loco al tartufo più grande ‘tartufissimo’ è andato a Gazzarrini: in mostra ha portato un fungo ipogeo da 605 grammi. Il tartufo da record, trovato a Corazzano grazie al cane di Ettore, è destinato all’estero, ma resterà in Europa.
Il premio dell’associazione tartufai, Stagnazza, va all’associata più longeva e che mantiene l’ambiente, Luciana Manetti. Ieri, a San Miniato, c’erano il sindaco e una delegazione di Casola Val Senio, a consolidare il legame creato da Stanislao Costa. “Approfondiremo questa conoscenza – ha detto il sindaco -. Felici di questo incontro e felici di avervi portato qui, grazie al nostro concittadino, la cultura del tartufo”. L’incontro è avvenuto grazie ai presidenti delle pro loco.
Il tartufo d’oro ha premiato per secondo Claudio Morelli, con un tartufo di 567 grammi trovato con il cane Bosi l’11 novembre a Palaia. Primo posto per Nedo Cordovani con un tartufo di 578 grammi cavato a Calenzano con il cane Tobi.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.