Regionali, Giani è il candidato del Pd. Sonetti: “Pacatezza e sintonia”

Più informazioni su

“Mi sembra un positivo segnale la pacatezza e la sintonia che si è registrata per la scelta del nome che rappresentarà la nostra forza politica, la più importante e votata”. Lo dice il segretario del Partito Democratico della provincia di Pisa Massimiliano Sonetti, il giorno dopo la scelta del Pd Toscana di proporre alla coalizione di centro sinistra il nome del presidente del consiglio regionale Eugenio Giani come candidato alle elezioni regionali in primavera.

“Non c’è stata alcuna bagarre – ha rilevato Sonetti -, non ci sono state divisioni e nemmeno è stato necessario contarsi attraverso delle primarie. Mi sembra il modo migliore per cominciare questa impegnativa campagna elettorale. Ed è anche un segnale per le altre forze politiche. Il Partito Democratico è coerente e coeso. Ora è necessario aprire un percorso di apertura su un programma condiviso, verso tutte le altre forze politiche dello schieramento prograssista e democratico e a quelle, importantissime, della sociatà civile. Società civile che in questi giorni ci sta dando forti segnali di grande volontà di impegno e di partecipazione, basti pensare alle manifestazioni di tanti giovani per il clima e alla festosa mobilitazione delle ‘sardine’. Invito ora Eugenio Giani a cominciare il lungo viaggio attraverso la nostra regione per incotnrare i cittadini e per conoscere sempre meglio le problematiche del territorio. Posso dire fin d’ora che lo avremo spesso nella nostra provincia al nostro fianco. Eugenio Giani è un politico, attento e colto, che ha una grande capacità di ascolto e di dialogo. A lui va il sostegno e la vicinanza di tutti gli elettori del Partito Democratico della Provincia di Pisa”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.