Tuttocuoio, anche col Cannara arriva un pari

Tuttocuoio-Cannara 1-1
TUTTOCUOIO: Prisco, Videtta, Bertolucci, Fino, Bagatti, Chiti, Benericetti, Boldini, Pedalino, Olivieri, De Cerchio. A disp.: Moscatelli, Ruggero, Diolaiti, Iroanya, Ercoli, Chicchiarelli, De Carlo, Principe, Maresca. All.: Infantino
CANNARA: Lori, Ricci, Stramaccioni, Camilletti, Filosa, Lucaroni, Bagnolo, Mercuri, Del Sante, Colombi, Bazzoffia D.. A disp.: Bazzucchi, Cerboni, Mennini, De Sanctis, Ubaldi, Corrado, Dedja, Frustini, Tucci. All.: Alessandria
ARBITRO: Gianquinto di Parma (Blasiol di Bolzano e Paggiola di Legnago)
RETI: 20’st Colombi, 41’st Ercoli

Il Tuttocuoio torna a muovere la classifica ma a Ponte a Egola arriva un altro pareggio per i neroverdi di Infantino. Contro gli umbri del Cannara consueta partita difficile per i neroverdi che dopo 20 minuti sono sotto con Colombi. La sterilità offensiva rimane una costante e i tentativi non hanno successo fino a 4′ dalla fine quando il subentrato Ercoli permette quantomeno di non chiudere il match interno con un ko.
Una rete a pochi minuti dalla fine, dunque, evita al Tuttocuoio la sconfitta casalinga con il Cannara. Eppure le premesse erano state diverse. La squadra di Infantino aveva aggredito subito la gara. Sbagliando le misure con Chiti e Benericetti i suggerimenti per Pedalino. Al quarto d’ora un difensore umbro allontana nei pressi della linea un incornata di Pedalino su assist di Benericetti. Intorno a metà tempo una proiezione offensiva di Olivieri viene contenuta in qualche maniera dall’estremo ospite, subentra Boldini il cui tentativo viene contrato. Solo dopo la mezz’ora si affaccia la compagine ospite con Videtta per i padroni di casa che sbroglia la situazione. Il rientrante Prisco allontana a 7′ dalla pausa un tiro maligno di Mercuri. Brivido nella schiena nero verde poco prima della pausa, Bazzoffia approfitta della palla che gli consegna Fino obbligando Videtta ad una chiusura fondamentale. L’ultimo intervento della prima parte lo compie il portiere del Cannara sul tentativo di Benericetti. Ben pià consistente all’alba della seconda parte l’intervento che compie Lori sulla correzione di Chiti. La squadra di casa spinge alla ricerca del vantaggio esponendosi all’azione di rimessa dei cannaresi. Allo scoccare dell’ora di gioco Prisco ribatte il tentativo sotto misura di Lucaroni. Di fatto è il preludio al vantaggio che giunge dopo 20 minuti della ripresa con Colombi imbeccato da un cross di Camilletti. Vacilla la squadra di casa e va ad un passo dal ko, due minuti dopo quando Prisco è batuto da Bazzoffia ma il palo lo salva. A 3′ dalla fine una soluzione da fuori di Ercoli sporcata da un difensore permette al Tuttocuoio di evitare la seconda sconfitta consecutiva. In pieno recupero la caduta di Olivieri in area perugina è giudicata dal fischietto emiliano come una simulazione. Il Tuttocuoio colleziona il suo sesto pareggio stagionale, il quarto per 1-1, il terzo al “Leporaia” con questo punteggio. Troppo poco per uscire dalla crisi.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.