Gli auguri dei Lettori di Cuoio in diretta

“Massimo sostegno a chi lavora”, anche per le Feste: gli auguri al San Giuseppe di Empoli fotogallery

“Massimo sostegno a chi lavora in funzione della salute dei cittadini. Auguri a tutti voi operatori e a coloro che sono ospiti nelle strutture Asl”. Con questo spirito, ieri 5 dicembre, i rappresentanti delle istituzioni del territorio si sono ritrovate all’ingresso dell’ospedale San Giuseppe di Empoli per lo scambio di auguri in vista delle prossime festività.

Nell’atrio si sono ritrovati rappresentanti della direzione dell’Asl Toscana Centro, i direttori del presidio ospedaliero, di dipartimento e delle varie strutture, i coordinatori infermieristici e anche operatori sanitari e amministrativi, il direttore del presidio Silvia Guarducci, insieme ad alcuni sindaci e amministratori del territorio in rappresentanza dei Comuni della Società della Salute Empoli Valdarno Valdelsa del territorio.

Presenti il sindaco di Empoli Brenda Barnini, il sindaco di Fucecchio Alessio Spinelli, anche presidente della Sds, il sindaco di Montelupo Fiorentino Paolo Masetti, il sindaco di San Miniato Simone Giglioli, il consigliere regionale Enrico Sostegni.

Don Nicola La Rocca, parroco della Beata Maria Vergine in Valdorme a Pozzale e cappellano del San Giuseppe ha dato una benedizione. Presente anche il proposto di Empoli don Guido Engels. All’ingresso dell’ospedale c’è anche un albero di Natale donato dell’associazione Avo di Empoli che svolge il suo impegno da anni nei vari reparti.

“Siamo qua per ringraziare tutta la comunità di coloro che lavorano in questo ospedale e negli altri presidi sanitari – ha detto il sindaco di Empoli -. Sappiamo qual è l’impegno e il sacrificio che ogni giorno tutti gli operatori dell’ospedale e delle altre strutture sanitarie impiegano nel loro lavoro. Portando gli auguri di buone feste da parte delle istituzioni, è giusto sottolineare come questo presidio ospedaliero, rinnovato e in evoluzioni, rappresenti una certezza per la popolazione di tutto il territorio, senza il quale noi tutti saremmo più poveri e meno garantiti del nostro diritto alla salute. Sappiamo bene che quello che fate – ha detto agli operatori presenti – è il massimo possibile e come istituzioni vi ringraziamo. Allo stesso tempo lavoriamo per garantire la soddisfazione delle vostre esigenze professionali per far sì che il bisogno e gli interessi dei cittadini siano tutelati. Ascoltiamo le vostre esigenze e cerchiamo di trasformarle in risposte concrete”.

Erano presenti anche le forze dell’ordine cittadine: i carabinieri di Empoli con il nuovo comandante Daniele Riva e il luogotenente Paolo Dolfi, la Guardia di Finanza col capitano Vittorio Di Bernardo, la Misericordia col direttore Fabrizio Sestini e la Croce Rossa Italiana.
Dopo il saluto la Toscana Brikcs ha aiutato un Babbo Natale della Misericordia di Empoli a consegnare le scatole di mattoncini ai piccoli ospiti della pediatria.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.