Rigenerazione degli spazi urbani, 67mila euro a Santa Maria a Monte e Castelfranco di Sotto

Poco meno di 30mila euro al comune di Santa Maria a Monte per l’ampliamento del museo civico Beata Diana Giuntini e 37mila euro a quello di Castelfranco di Sotto per Facciamo chiasso in centro.

I due progetti dal comprensorio del Cuoio sono tra i 15 che riceveranno il contributo a fondo perduto dalla Regione Toscana per un totale di 520mila euro. E’ stata approvata la graduatoria delle domande ammesse per progetti di investimento di qualificazione e valorizzazione dei luoghi del commercio e di rigenerazione degli spazi urbani.

Il bando era rivolto ai comuni con popolazione compresa fra 10mila e 50mila abitanti, non classificati come aree interne, che intendono avviare percorsi innovativi di promozione e sostegno delle attività economiche e di interventi di rigenerazione urbana per contrastare la desertificazione commerciale in determinate zone. Erano ammissibili progetti destinati al recupero di spazi urbani o di immobili pubblici, in virtù del particolare pregio della zona in cui si trovano o in considerazione di particolari situazioni di degrado, anche collegate alla sicurezza urbana o di criticità economica o demografica.

In provincia di Pisa ha ottenuto 40mila euro il comune di Casciana Terme Lari per il secondo stralcio di intervento per il Centro Commerciale Naturale.

“La Regione – per l’assessore alle attività produttive, commercio e turismo Stefano Ciuoffo – sostiene in questo modo le amministrazioni comunali e i commercianti per dare giusto contesto alle attività economiche con interventi di valorizzazione o di riqualificazione in caso di degrado. Alle trasformazioni che stanno avvenendo in tanti centri urbani cerchiamo di dare strumenti o risorse per rivitalizzare il tessuto economico locale e favorire l’apertura di nuove attività”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.