“Pronti al rilancio”, gara per l’affidamento della piscina a gennaio

Riapertura prevista per l'estate 2020

“Entro fine febbraio 2020 è prevista l’assegnazione a nuovo gestore che dovrà fare i necessari lavori all’impianto che permetteranno di avere una struttura idonea e più funzionale capace di guardare al futuro con più certezza. Se tutto si svolgerà secondo il cronoprogramma, la riapertura sarà pertanto prevista per l’estate 2020“.

Lo dice l’amministrazione comunale di Castelfranco di Sotto che pone tra gli obiettivi prioritari dei primi mesi della nuova legislatura proprio quello di dare un nuovo slancio e un futuro alla piscina comunale, coerentemente con gli impegni del programma elettorale.

L’amministrazione comunale, spiega, “ha a cuore che la struttura ritorni al più presto in funzione e al servizio della cittadinanza. A settembre scorso, dopo la chiusura della gestione Uisp Comitato Cuoio è stato necessario attuare un controllo ricognitivo della piscina comunale di Castelfranco che ha evidenziato ulteriori problemi alle strutture e alle vasche nonostante i lavori di manutenzione straordinaria già svolti nei mesi scorsi e nel 2018, per un totale di circa 35mila euro di investimenti a carico dell’Amministrazione. A causa di ciò, non è stato possibile emanare un nuovo bando di gestione in tempi rapidi, come precedentemente indicato, con l’obiettivo di riaprire ad inizio 2020.

Il ritorno in funzione della piscina comunale è una priorità ma, affinché la struttura possa essere rilanciata, occorrono degli investimenti corposi, necessari a superare le numerose criticità di gestione e ripensare l’impianto in un’ottica di riqualificazione termica ed energetica. La piscina comunale di Castelfranco è stata il primo impianto del genere in tutto il Valdarno Inferiore e porta quindi con sé quasi 20 anni sulle spalle. Occorre superare l’attuale assetto invernale composto da un pallone tensostatico che, allo stato attuale, è tenuto in piedi da aria calda 24 ore su 24, 7 giorni su 7 con costi termici ed energetici ormai improponibili nel 2020″. In ballo ci sono anche alcuni importanti adeguamenti sul fronte della sicurezza dell’impianto e degli spogliatoi dopo la modifiche alle normative regionali e del Coni in materia del 2016.

L’amministrazione comunale “è pronta a fare tutto il necessario per intervenire al più presto. Sarà infatti portato in approvazione in consiglio comunale, nella seduta del 21 dicembre prossimo, il nuovo regolamento comunale per la concessione, l’uso e la gestione degli impianti sportivi, in conformità alla normativa regionale sugli impianti sportivi. Tale nuovo regolamento sarà propedeutico affinché tra qualche settimana, entro fine gennaio 2020, possa essere pubblicata la procedura ad evidenza pubblica per l’affidamento della nuova gestione della piscina comunale. Questo sarà un passaggio fondamentale per il reperimento di associazioni società sportive che si facciano carico dei lavori di investimento necessari alla struttura, garantendosi la gestione fino ad un massimo di 15 anni, attraverso la formula del partenariato pubblico privato che prevede una compartecipazione economica annua dell’amministrazione comunale per tutta la durata della gestione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.