La piscina di Fucecchio e Santa Croce si apre al comprensorio. E pensa un’estate di eventi

Il 30% degli ingressi provengono da San Miniato: da qui l’idea di unire le forze

Eventi per l’estate e sinergie con i comuni del Cuoio: nel futuro della piscina ci sono programmi per bambini e famiglie. Ancora da programmare, ma sanciti da una stretta di mano simbolica tra l’assessore allo Sport di Monopoli in Val D’Arno Cristina Scali e il sindaco di Fucecchio Alessio Spinelli, che ha aperto ai comuni limitrofi del Cuoio “la gestione e l’organizzazione della piscina, dividendo oneri e onori”.

Con 24mila accessi alle corsie per il nuoto libero, senza conteggiare gli ingressi dei corsi, la struttura è una delle più funzionali e ben organizzate del territorio, come sottolinea anche Letizia Matteoli, vicepresidente e istruttrice di Acquateam Nuoto Cuoio. Il 30% degli ingressi provengono da San Miniato: da qui l’idea di unire le forze e “Fare sinergia tra i Comuni per dare servizi migliori ai cittadini”, ha detto l’assessore allo sport di San Miniato Loredano Arzilli.

La piscina sarà anche oggetto di progetti “da realizzare nell’arco di questo mandato, per famiglie e bambini durante il periodo estivo, nella zona esterna”, conclude Spinelli in accordo con l’assessore allo sport di Santa Croce Simone Coltelli.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.