Riqualificazione urbana, un gigantesco murale per abbellire San Romano

Street art e laboratori nel quartiere popolare. L'opera farà da sfondo a uno spettacolo teatrale

Nuovo gigantesco murale in arrivo nel quartiere popolare di San Romano, centro nevralgico di un progetto che vedrà a marzo l’avvio di un processo di riqualificazione urbana.

Un omaggio a Paolo Uccello e al suo celeberrimo trittico della Battaglia, riletto però in una chiave “pop”, anche attraverso un tema ricorrente, che sarà unificante di tutto il lavoro dei prossimi mesi da parte di Comune e associazioni, dedicato alla “casa”: casa come come luogo fisico, come luogo di aggregazione, come accoglienza. Un’opera che campeggerà sulla facciata di uno dei palazzi popolari di via della Pace, a pochi metri dalla stazione. Un murale che sarà l’epilogo di un progetto di riqualificazione urbana e di cittadinanza attiva, ma che in un certo senso sarà l’inizio di un percorso che di qui all’estate vedrà un fiorire di piccoli e grandi eventi tutti dedicati alla frazione e al suo polmone verde, il Bosco ai Frati.

Il progetto di street art, finanziato dalla Regione Toscana, vede capofila l’associazione Tra i Binari e la collaborazione fra Comune, Arci Valdarno Inferiore e la galleria d’arte livornese Uovo alla Pop, nota nella città costiera per aver animato con le sue opere il quartiere Garibaldi. Proprio quest’ultima, attraverso la maestria dalla giovane artista Giulia Oblo, sarà protagonista nella stesura del murale, che prenderà vita nella seconda settimana del mese di marzo, in parallelo alla fase finale di un laboratorio teatrale gratuito che prenderà il via a fine febbraio nei locali dell’associazione La Ruzzola.

“Non è che l’inizio, stiamo lavorando ad una rigenerazione di San Romano – afferma la vicesindaca Linda Vanni – Gli obiettivi sono quelli di creare nuovi spazi sociali intergenerazionali. Oltre al murale, molte sono le attività che partiranno nei prossimi mesi. Tutto questo sarà possibile solo grazie alla collaborazione delle associazioni e dei cittadini. Infatti, la scelta del dipinto è stata condivisa con i residenti, che saranno coinvolti nelle prossime attività. La nostra capacità è stata anche quella di lavorare sui bandi che ci permettono di avere risorse in più per il bene della collettività”.

Un ulteriore finanziamento regionale di oltre 4mila euro, al quale se ne aggiungeranno quasi 3mila da parte del Comune, sta dietro, invece, all’altra rosa di attività previste in primavera ed estate, con nuovi laboratori artistici e di urbanistica partecipata, corsi di ginnastica dolce e yoga nel bosco, nuove proiezioni del Cinema Sotto le Stelle, oltre al rifacimento completo della cartellonistica dell’area verde.

Giorni “caldi” della realizzazione del murale, nato sul filo conduttore del tema de “la casa”, saranno il 6, 7 e 8 marzo. L’opera d’arte, realizzata anche grazie agli sponsor tecnici Cromology Italia e Mollo Noleggi, fungerà a quel punto da scenografia per lo spettacolo teatrale finale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.