Amici per la pelle, premi alle scuole del comprensorio del cuoio foto

L'istituto Montanelli Petrarca di Fucecchio è sul podio

Il comprensorio del Cuoio è rappresentato più che degnamente al concorso Amici per la pelle, il progetto didattico promosso da Unic nell’ambito della fiera Lineapelle che vede il coinvolgimento delle scuole dei principali distretti conciari: Toscana, Veneto, Campania, Lombardia. L’istituto Montanelli Petrarca di Fucecchio è sul podio, al terzo posto, con l’opera Eco Phone.

Anche Castelfranco di Sotto e Santa Maria a Monte hanno avuto la loro parte con una menzione speciale all’Istituto Giosuè Carducci di Santa Maria a Monte per l’opera Connessioni e ben due premi per l’Istituto Leonardo da Vinci di Castelfranco. L’opera degli studenti castelfranchesi Frammenti di arte al telefono è stata la prima classificata con la votazione online per il miglior video e anche prima classificata per la votazione in fiera.

Amici per la pelle con il supporto delle istituzioni locali, dei dirigenti scolastici e degli insegnanti, è riuscito a coinvolgere sempre più studenti da tutti i distretti conciari italiani con l’intento di orientarli sulle future scelte di formazione e di avvicinarli concretamente al mondo del lavoro.

La giuria speciale, composta da esperti del mondo della pelle, stilisti, docenti di università e scuole moda e dai rappresentanti della Commissione Europea, ha espresso la propria preferenza valutando nel complesso il lavoro in abbinamento al video e alla descrizione dell’idea da cui è nato il progetto. I criteri utilizzati, come previsti dal bando, sono stati: il modo in cui sono stati sviluppati i temi inerenti la pelle, la tecnologia ed il legame con il territorio.

I sindaci di Santa Maria a Monte e Castelfranco di Sotto, Ilaria Parrella e Gabriele Toti, hanno espresso soddisfazione per i risultati ottenuti, ma anche Giulia Deidda, sindaca di Santa Croce sull’Arno, ha voluto dare il proprio contributo. “Anche se quest’anno le nostre scuole non portano a casa premi per l’iniziativa Amici per la Pelle – ha detto -, torno a casa fiera dell’entusiasmo dei nostri ragazzi e delle nostre ragazze, del lavoro svolto con passione da tutte le classi che hanno partecipato. Anche loro mi convincono ad avere fiducia nel futuro”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.