Quantcast

Una vita nella Municipale, Gori va in pensione

Potrà dedicarsi ancora di più alla Raimonda, dove la famiglia è conosciuta e stimata

Oggi 29 febbraio è l’ultimo giorno di servizio nella polizia municipale per Silvano Gori. Originario di Prato è entrato in servizio nel 1981, non ancora trentenne (è nato nel 1953), come vigile motociclista a Fucecchio, passato poi nel corpo dell’Unione dei comuni Empolese Valdelsa.

Ha sempre svolto servizio esterno in pattuglia, viabilità e rilievo sinistro stradali. Negli ultimi anni si occupava degli accertamenti anagrafici, un compito non semplice e delicato visto il totale cambiamento sociale della città. Grande appassionato di musica e di tecnologia, sposato con Patrizia di Fucecchio, è padre di Elena e Matteo.

Una famiglia stimata la loro, apprezzata e conosciuta, in particolare nella contrada Porta Raimonda di cui fanno parte. A lui il ringraziamento dell’amministrazione comunale e del sindaco Alessio Spinelli per questi lunghi anni di onorata carriera al servizio della città e del territorio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.