Quantcast

Il tartufo nella campagna elettorale, incontro con Giani

Il forum tematico si incontra sabato a San Miniato Basso

“Ci sono grandi questioni, a cominciare dalla salvaguardia dell’habitat del tartufo e questioni più specifiche come le normative, la gestione e l’assegnazione delle risorse, la filiera, che meritano di essere discusse in maniera qualificata da tutti i portatori di interesse che chiedono di essere ascoltati dalle istituzioni”. Per questo, come spiega il promotore dell’iniziativa Giacomo Gozzini, il mondo del tartufo vuole rappresentare con chiarezza le proprie istanze nell’ambito della campagna elettorale per le prossime elezioni nella Regione Toscana.

Per farlo, è stato organizzato un incontro in programma sabato 7 marzo alle 10 al comitato elettorale Eugenio Giani in via Tosco Romagnola est a San Miniato Basso.

L’idea nasce dal fatto che “L’organizzazione del candidato alla presidenza Eugenio Giani sta costituendo, su tutto il territorio, Forum tematici per coinvolgere le persone nel dibattito e raccogliere proposte per il programma elettorale. Tra i tanti Forum è stato costituito anche il Forum Tartufo che coinvolge rappresentanti del mondo dei cercatori, delle aziende e delle istituzioni”.

E San Miniato ha colto l’occasione. “Siamo un gruppo di sostenitori di Eugenio – spiega Gozzini – che ritiene che le complesse questioni che riguardano il mondo del Tartufo debbano essere tenute in grande considerazione da parte di chi ha dato la propria disponibilità ad assumere incarichi di responsabilità di governo nella nostra Regione”.

Il Forum è stato fondato da 15 persone di varie province della Toscana in rappresentanza dei vari settori e territori. L’incontro del prossimo sabato è aperto e chiunque abbia interesse a portare il suo contributo alla discussione è il benvenuto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.