Cuoiodepur, il Consorzio sospende il pagamento per l’emergenza coronavirus

Matteoli: "Stiamo valutando una serie di misure a sostegno delle imprese"

“In un momento di eccezionale difficoltà emergenziale quale quello che stiamo attraversando, riteniamo che tutte le forze e istituzioni debbano far fronte comune per superare l’emergenza sanitaria da covid 19 e sociale che sta aggredendo così pesantemente il nostro distretto, l’Italia e il mondo intero”. Per questo, spiega il presidente del Consorzio Cuoiodepur Michele Matteoli, il depuratore a cui afferiscono le concerie di Ponte a Egola di San Miniato ha deciso di sospendere il pagamento a carico delle aziende consorziate in scadenza il prossimo 15 aprile.

Alla luce di questa decisione, già comunicata a tutte le aziende, il Consorzio provvederà a ritirare le ricevute in scadenza per l’addebito delle somme sulle proprie casse sociali. “Per le scadenze successive – spiega ancora Matteoli – stiamo valutando una serie di misure che vadano a sostegno dei propri associati che saranno decise e poi diffuse agli associati nel proseguo. Le decisioni saranno prese con contezza anche in base all’evolversi della situazione emergenziale attuale e soprattutto in base ai tempi di effettiva riapertura delle attività produttive del distretto”.

Sulla decisione dell’impianto che si occupa anche della depurazione dei reflui civili, il sindaco di San Miniato Simone Giglioli aggiunge: “Un provvedimento che va nell’ottica di un aiuto concreto e immediato alle imprese, che permette così di avere a disposizione una maggiore liquidità. Il costo di depurazione ricopre una voce importante nel bilancio delle aziende, il sacrificio che sta facendo Cuoiodepur è reso possibile soltanto perché questo impianto è una realtà solida che gode di buona salute”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.