Quantcast

Verde pubblico, arredi e viabilità: ripartono i lavori a Santa Croce sull’Arno

Riqualificazione e messa in sicurezza, il programma nel capoluogo e nelle frazioni

Riparte a Santa Croce sull’Arno la manutenzione ordinaria e straordinaria del verde pubblico, degli arredi urbani e della viabilità.

Ad annunciarlo è il sindaco di Santa Croce sull’Arno, Giulia Deidda che entra nel dettaglio della programmazione del settore lavori pubblici e manutenzioni.

Per quanto riguarda la manutenzione stradale saranno investiti 347mila euro destinati al progetto approvato nella giunta di giovedì 16 aprile. Queste risorse andranno a finanziare la manutenzione straordinaria di una nutrita lista di strade per la maggior parte appartenenti alla viabilità minore del Comune.

“La scelta politica – si legge nella nota dell’amministrazione –  è, infatti, stata quella di affrontare quante più criticità che in questi anni erano rimaste sospese perché le strade a maggiore flusso di traffico hanno richiesto interventi sostanziosi, assorbendo le risorse che avevamo messo a disposizione su questo settore”.

La lista delle strade interessate comprende via Fucini, via Lungovalle, via del Ramo, via del Gambero, via Garcia Lorca, via Donica, via Copernico, via Pallesi, via del Castellare (tratto non interessato dal precedente rifacimento), via Pieraccioni, via della Pace, via della Libertà (marciapiedi). Gli interventi consisteranno in parte nel risanamento del sottofondo stradale ed in parte nel rifacimento della pavimentazione, a seconda delle esigenze, e riguarderanno i tratti di strada compromessi.

In aggiunta agli interventi di risanamento sarà realizzato anche un attraversamento pedonale in sicurezza in via Pallesi, in corrispondenza delle scuole Pascoli. “Gli interventi consentiranno il ripristino della pavimentazione stradale e incrementeranno il livello di sicurezza per i cittadini – afferma l’assessore Daniele Bocciardi – Il progetto esecutivo sarà approvato a breve dal dirigente Gabriele Cerri, poi sarà possibile avviare le procedure di gara”.

Sette sono, invece, gli interventi previsti nel progetto di riqualificazione degli arredi urbani, in altrettanti parchi e giardini di capoluogo e frazione. L’investimento di 90mila euro andrà ad interessare le aree verdi di via Settembrini, piazza Padre Pio, viale Buozzi, via Caduti dell’Arma dei Carabinieri, via Cecco Angiolieri, piazza Fratelli Cervi, piazza Pier Paolo Pasolini. In queste due ultime aree sono previsti interventi di manutenzione delle attrezzature già presenti, mentre nel resto delle aree saranno installati nuovi giochi: altalene, castelletti e giochi a molla. In tutte le aree sono previste manutenzioni e nuove installazioni anche di cestini e panchine. Il progetto è approvato in fase esecutiva e l’ufficio sta approntando la documentazione per espletare la gara di appalto.

A Staffoli sarà progettato un intervento ai giardini di via Carlo Marx in collaborazione con l’Associazione In ricordo di Simone Mazzanti.

“Con questo progetto le aree verdi di quartiere di Santa Croce sull’Arno e Staffoli saranno completamente riqualificate e messe in sicurezza e si potrà iniziare a lavorare sul progetto per la realizzazione di un grande parco urbano a servizio di tutta la cittadinanza e soprattutto dei più piccoli – sostiene il sindaco Giulia Deidda – Abbiamo fortemente voluto non interrompere questo percorso perché la qualità urbana è stata ed è un punto centrale del nostro agire politico e amministrativo e abbiamo voluto continuare a lavorare sulle aree a verde anche adesso che sono interdette perché le nostre bambine e i nostri bambini possano avere giochi belli e sicuri appena sarà concesso loro di riappropriarsi della gioia del gioco all’aria aperta. Speriamo, inoltre, che questi investimenti rappresentino un po’ di respiro per le aziende che vinceranno le gare di appalto, in un momento difficile per il lavoro di tutti i settori economici”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.