Sponde rafforzate e pulizia, manutenzione straordinaria sui rii di Fucecchio foto

Altri gli interventi in programma sui corsi d'acqua, anche a Massarella e Torre

Consolidamento delle sponde con una palizzata a sostegno del terrapieno e pulizia dalla vegetazione su tutto il tratto che attraversa il centro abitato. I lavori di manutenzione straordinaria hanno riguardato un tratto del Rio di Fucecchio e sono stati realizzati dal Consorzio di Bonifica 4 Basso Valdarno all’altezza della rotatoria di Montellori, sulla circonvallazione cittadina.

Il primo di una serie d’interventi che il Comune di Fucecchio e il Consorzio di Bonifica hanno programmato o che stanno progettando per il futuro. Sempre sul Rio di Fucecchio, per esempio, un intervento che sarà realizzato riguarda il consolidamento della scarpata in riva sinistra nel tratto sempre interno al centro abitato, nei pressi di via Verdi e via Boito. Qui verrà realizzata una “scogliera” per frenare l’erosione delle sponde e garantire maggiore sicurezza alla zona.

Interventi di manutenzione straordinaria di prossima realizzazione riguarderanno anche altri corsi d’acqua: sarà effettuato un lavoro di risagomatura dell’alveo sia sul Rio di Ponzano sia sul Rio di Vallebuia, nel tratto che dalla Strada Regionale 436 va verso il Padule di Fucecchio.

Un intervento più complesso è invece quello in corso di progettazione per il Rio di Pannocchino, nella frazione di Massarella. Qui, all’altezza di via Ramoni, è necessario un intervento di modifica di un ponte sul rio che nella conformazione attuale, quando si verificano piogge abbondanti, crea problemi di allagamento a causa di un deflusso delle acque particolarmente difficoltoso.

Il Comune di Fucecchio, inoltre, ha chiesto alla Regione Toscana di inserire nel reticolo idrografico minore anche alcuni piccoli affluenti del fosso Cioni, nella frazione di Torre. In questo modo anche le manutenzioni che riguardano questi corsi d’acqua verranno prese in carico dal Consorzio di Bonifica, soprattutto per quei piccoli movimenti franosi da ripristinare.

“Si tratta di lavori importanti – per il sindaco Alessio Spinelli – che magari non hanno moltissima visibilità perché vengono realizzati ai margini dei centri abitati o in zone di campagna, ma sono spesso decisivi per la sicurezza idraulica del territorio. La manutenzione dei piccoli corsi d’acqua, sulla quale un tempo le persone, soprattutto nelle aree rurali, ponevano tanta attenzione, è per noi oggi un impegno da sostenere con grande forza. Prendersi cura del territorio, in armonia e nel rispetto della natura, è oggi più che mai indispensabile se vogliamo guardare al futuro con rinnovata speranza”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.