Solidarietà, l’azienda Turci della Scala dona 55 pacchi alimentari

Il ringraziamento del sindaco Giglioli: “Giglioli: “L'emergenza alimentare non è finita"

La generosità delle aziende di San Miniato non si ferma. Donate 55 scatole con beni alimentari da parte della Turci della Scala, l’azienda produttrice di spezie spray che si è insediata nell’ex stabilimento della Vires da appena un anno.

Pasta, olio, latte, riso sono alcuni dei prodotti che l’azienda ha regalato, attraverso pacchi contenenti anche un gel spray sanificante di loro produzione e un kit di mascherine.

“Un gesto bellissimo da parte di una delle tante aziende del territorio che, di fronte a questa emergenza, non si sono tirate indietro ma anzi, hanno mostrato un grande attenzione alla città e ai cittadini più bisognosi – spiega il sindaco di San Miniato Simone Giglioli – Ho voluto ringraziarli personalmente, insieme ai volontari della Misericordia di San Miniato che, insieme alla Caritas, stanno svolgendo un ruolo fondamentale per aiutare le famiglie in difficoltà. Siamo entrati a tutti gli effetti da qualche settimana nella fase due, ma questo non significa che sia conclusa l’emergenza alimentare: il rischio che si corre, una volta ripartiti, è quello di dimenticarsi di queste persone, ed è per questo che azioni come quelle compiute da questa azienda e anche da altre, sono fondamentali per il tessuto sociale di San Miniato”.

È ancora attiva la campagna per la raccolta di donazioni, grazie alla quale il Comune di San Miniato cerca di far fronte a questa urgente finalità. Per fare una donazione occorre fare un bonifico bancario sul conto corrente intestato a Comune di San Miniato – Servizio Tesoreria, indicando come causale: Emergenza alimentare Covid-19 (l’indicazione è fondamentale per poter destinare le somme donate) aggiungendo poi il proprio nome e cognome, IBAN:IT29K0623071150000046727283 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.