Monica De Crescenzo è la nuova presidente del Rotary Club Fucecchio-Santa Croce sull’Arno foto

Cambia il direttivo: tutti i nomi dei consiglieri e delle commissioni

Il passaggio di consegne è avvenuto ieri (venerdì 26 giugno) dopo molto tempo: l’ultima riunione era stata il 28 febbraio. Monica De Crescenzo, notaio in Pontedera e il suo direttivo sostituiscono, per l’annata Rotariana 2020-2021, il direttivo presieduto da Marco Sansoni. Nel giardino di Villa Sonnino, con tutte le precauzioni necessarie, rispettando pienamente tutte le norme sanitarie e i protocolli di sicurezza in vigore compreso il distanziamento, alla presenza dei soci, dei Consorti e di Michele Altini, assistente del governatore, è avvenuto il passaggio delle consegne nel Rotary Club Fucecchio-Santa Croce sull’Arno.

Fanno parte del nuovo direttivo Claudia Neri come vicepresidente, il segretario Alessandro Marconcini il tesoriere Riccardo Bartolommei, il prefetto Sandra Rosselli i consiglieri Massimo Petrucci, Maria Elena Maffei, Giovanni Vezzosi, Paolo Giannoni, Marco Sansoni e il presidente designato per l’anno 2021-2022 Giorgio Bosco.

Sono già stati nominati i Presidenti delle varie commissioni: effettivo ed ammissioni Alessandro Marzi, alle pubbliche relazioni e comunicazioni Sergio Tocchini, Rotary Foundation Massimo Petrucci, al premio scuola Claudia Neri, al premio professionalità Giorgio Bosco ad arte e cultura Paolo Giannoni e alla commissione aiuto agli altri Sonia Campigli.

Un programma ricco di servizi e iniziative a favore degli altri che vedrà particolarmente impegnato il nuovo direttivo e tutti i soci del Club nella nuova annata Rotariana. Le attività pianificate vedranno l’ampio coinvolgimento del Club nel proprio territorio di competenza (Fucecchio, Santa Croce, Castelfranco) e il coinvolgimento sia nel territorio del Distretto, sia nelle iniziative nazionali e internazionali insieme ad altri Club Rotary e ad altri distretti.

Tra tutti i progetti, passati e futuri, su cui la presidente porterà la sua attenzione ci sono quelli dedicati ad AquaTeam, bambini Saharawi, premio Carlo Taddei, premio scuola, premio professionalità, buoni acquisto generi alimentari, le iniziative a favore di altre associazioni del territorio e i tre progetti che verranno fatti con gli altri sei clubs dell’area Toscana 1: la fornitura di defibrillatori alle scuole del territorio, precisamente uno per ogni scuola scelta da ogni club, la ristrutturazione di tre capanne/alloggio in Uganda e l’acquisto di pulsossimetri da mettere a disposizione dei malati del territorio che ne avessero bisogno.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.